Pages Navigation Menu

Il BELLO, il GUSTO, PIACERE E NOVITA'

Bugatti: Record della Chiron: 0-400 km/h-0 in 41,96 secondi -di Loris Gobbo-

Da zero a 400 all’ora e frenata in 41,96 secondi. La Bugatti Chiron, guidata da Juan Pablo Montoya, ha segnato il nuovo record, infrangendo quello precedente della Veyron. La supercar alsaziana, del gruppo Volkswagen, si presenterà al Salone di Francoforteaccompagnata dal pilota colombiano (ex F. 1, vincitore del GP di Monaco, e attualmente impegnato nella IndyCar) forte di un nuovo record assoluto, e con la promessa di registrarne un altro, quello di velocità per un’auto di serie, nel corso del 2018.

W16 da 1.500 cavalli. La Chiron dei record ha un propulsore W16 (sedici cilindri disposti a doppia V), per una cilindrata di otto litri, e sviluppa 1.500 CV di potenza grazie ai quattro turbo. Trazione integrale, pneumatici speciali della Michelin, freni carboceramici di 420 mm davanti e 400 dietro, pinze a otto pistoni di titanio davanti e sei al posteriore sono tra le principali caratteristiche della supercar, che sarà prodotta in tiratura limitata: 500 esemplari, di cui 300 già prenotati.

I numeri del test. La Chiron raggiunge i 400 km/h in appena 32,6 secondi e 2.621 metri di rettilineo. La frenata aziona in un tempo di 0,8 secondi l’apertura dell’ala aerodinamica posteriore, larga un metro e mezzo, con un angolo di 49° e capace di premere sull’asfalto il retrotreno con una forza di 900 kg. La decelerazione raggiunge i 2 g, valore simile a quello del lancio dello space shuttle. Lo spazio di frenata è di 491 metri, in un tempo incredibile di 9,3 secondi. In tutto, lo spazio necessario per questo test 0-400 km/h-0 è di 3.112 metri.

Nuova sfida. Durante i test con la Chiron, Juan Pablo Montoya ha superato i 400 all’ora 17 volte e ha migliorato il suo record personale, da 407 km/h (ottenuto con una IndyCar) ai 420 orari a cui ha portato la supercar Bugatti. Nel corso del 2018, la Bugatti intende segnare il nuovo record di velocità, superando quello della Veyron 16.4 Super Sport, che aveva raggiunto i 431,072 nel 2010.

La Bugatti Chiron è l’erede della Veyron, l’auto che ha battuto numerosi record tra cui quello di auto più veloce tra quelle prodotte in serie. La Bugatti Chiron, ovviamente, non poteva essere da meno.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Le sue caratteristiche tecniche sono impressionanti: il motore W16 quadriturbo con cilindrata di 8 litri eroga la bellezza di 1.500 CV di potenza massima e 1.600 Nm di coppia massima. La trazione è integrale e il cambio automatico doppia frizione a 7 marce adotta frizioni particolarmente grandi per resistere all’enorme quantità di potenza e di coppia motrice della Chiron.

Il motore W16 di 8.0 litri quadriturbo della Bugatti Chiron deriva da quello della Veyron. Le modifiche sono numerose: la dimensione delle quattro turbine è cresciuta, c’è un nuovo sistema di iniezione e un nuovo il sistema di aspirazione in fibra di carbonio. Due turbine funzionaofino a 3.800 giri, le altre intervengono dopo: in questo modo non si è mai a corto di potenza e la risposta al pedale del gas è sempre solerte. L’impianto di scarico della Chiron è in titanio e ospita 2 catalizzatori enormi e 4 precatalizzatori.

LA VELOCITÀ MASSIMA E LE PRESTAZIONI

La velocità massima della Bugatti Chiron – limitata elettronicamente – è superiore a quella della Veyron: raggiunge i 420 km/h, ma nelle simulazioni al computer si stima che potrebbe raggiugere la velocità di 470 km/h. L’accelerazione 0-100 km/h viene coperta in meno di 2,5 secondi, ma quello che più impressiona è il tempo impiegato per lo scatto 0-200 km/h (6,5 secondi) e 0-300 km/h (13,5 secondi).

Per raggiungere la velocità massima è necessario usare la seconda chiave. Curioso sapere che la Bugatti Chiron, alla velocità massima, esaurisce un pieno di benzina di 100 litri in appena 8 minuti di tempo. Il consumo della Chiron alla velocità massima è di 190 l/100 km, ovvero poco più di 500 metri con un litro.

LE MODALITÀ DI GUIDA DELLA BUGATTI CHIRON

La Bugatti Chiron ha una monoscocca in fibra di carbonio con una rigidità torsionale da auto da corsa. Il peso a vuoto dell’auto è appena dal di sotto delle due tonnellate: 1.995 kg, 8 in meno della  Veyron. Si possono selezionare cinque modalità di guida: Lift, ovvero la modalità adatta per superare dossi in quanto alza l’assetto e rende morbide le sospensioni; Auto, la modalità per l’uso di tutti i giorni; Autobahn, la modalità che si inserisce in automatico dopo i 180 km/h di velocità per rendere più stabile la vettura; Handling, la modalità per i trackday con la quale si possono raggiungere i 380 km/h di velocità; Top Speed, la modalità con la quale si può raggiungere la velocità massima di 420 km/h.

GLI PNEUMATICI MICHELIN SPORT CUP 2

Proprio come per la Veyron, Michelin ha sviluppato degli pneumatici ad hoc per la Bugatti Chiron con misura 285/30 R20 all’anteriore e 355/25 R21 al posteriore. I  nuovi Sport Cup 2 sono bi-mescola, I freni sono composti da dischi in carboceramica con pinze in alluminio e pisconcini in titanio.

PRODUZIONE LIMITATA, PREZZO RECORD

La produzione della Bugatti Chiron è limitata in 500 esemplari venduti al prezzo di listino record di 2,4 milioni di euro tasse escluse. In base alle personalizzazioni scelte dal cliente il prezzo di listino può aumentare. Basti pensare che solo per gli interni bisogna scegliere tra 31 rivestimenti in pelle, 8 tipi di Alcantara e tre tipi di sedili.

 

 

 

 

 

 

 

We use Cookies - By using this site or closing this you agree to our Cookies policy.
Accept Cookies
x